Prima Categoria

ASD Piossasco - USD Pralormo 2 - 1 (Campionato 1°Categoria)

Piossasco 19/09/2021

Mancano pochi giorni alla fine dell'estate e sembra di essere a luglio.... dopo questa prima lamentela non mi resta che definire la giornata una splendida giornata di sole, il campo bellissimo ma reso insidioso dai rovesci notturni, cosa che a Pralolrmo ci sognamo da mesi.

Detto questo, nemmeno il tempo di aprire il quaderno ed il Pralormo è già in vantaggio, siamo al secondo minuto, corner battuto da Ciccio Bosco e perfetta inzuccata di Calzolai lasciato tutto solo sul secondo palo.

L'improvviso vantaggio non può che portare alla reazione del Piossasco, la difesa del Pralormo non concede molto anche se al 10' Lamanna va in rete , rete non convalidata dall'arbitro per fuorigioco, comunque il Pralormo si difende con ordine ed il Piossasco sebbene in pressione non riesce ad essere pericoloso. 

 Il Pralormo rompe l'assedio al 21' con Velardita mail suo tiro è altissimo, ben più pericolosi i bisonti al 24' , bella azione manovrata che permette a Capitan Rumiato di mettere in area una palla interessantissima, peccato che nessuno arrivi per la deviazione in rete. 

Stranamente il Pralormo concede alcune ripartenze al Piossasco, al 32' Caputo si trova ad essere lanciato verso Gandolfo, il nostro portierone esita un momento di troppo e nell'uscita trova pallone ed avversario, rigore che Uccheddu trasforma con un tiro potente ed angolato. Il gol ed alcuni infortuni condizionano il Pralormo per i minuti che portano all'intervallo.

Il secondo tempo inizia con il Piossasco subito alla ricerca del gol, al 2' Gandolfo si deve lanciare in uscita per bloccare un pericoloso attacco, anche i ragazzi di Mister Abbienti cercano la via della rete, al 5' bel passaggio di Rumiato per Barbagallo che al volo conclude male da ottima posizione, una chiara occasione da gol.

Il Piossasco al 6' si produce in una bella azione che porta al tiro Uligini, al 10' Gandolfo si oppone ad una percussione deviando il pallone fuori dall'area, la palla perviene a Ibba che con un bel diagonale insacca a fil di palo.

Il Pralormo tenta di riportare in parità la partita e sfiora il pareggio con Barbagallo al 15', il suo cross quasi si insacca alle spalle di Ferrantino, al 20' è Rumiato a scoccare un bel tiro dal limite, la palla viene ribattuta da un difensore.

Il Pralormo si sbilancia e Modarelli in contropiede si vede il tiro deviato da Gandolfo in uscita. Al 42' occasionissima per il pareggio, la palla arriva a Velardita da solo di fronte a Ferrantino, l'unica cosa che può fare è un tocco al volo che il portiere del Piossasco gli mura con stile pallovolistico, la partita sembra non finire più 8 sono i minuti del recupero ma il Pralormo non riesce nell'impresa di arrivare al pareggio.

Prima sconfitta da archiviare pensando al lavoro, tanto, che ancora tutta la squadra deve fare, oggi abbiamo fatto fatica ad armare i nostri attaccanti, l'infortunio di Artusio dopo 15 minuti non ha certo aiutato.

Urgente ritrovare gli assenti e la forma di alcuni dei nostri ragazzi, l'impressione è che questo campionato sia molto equilibrato, motivo per cui ogni partita dovrà essere affrontata al meglio delle proprie possibilità.

Alla prossima 

 

FORZA BISONTI !!! 

 

ASD Piossasco : Ferrantino, Ibba, Cullino, Uccheddu, Lamanna, Ghizzoni, Ouattara, Vailatti, Modarelli, Caputo, Uligini ; A disposizione : Riva, Alessandria, Laganà, Luongo, Raeli, Tonda, Toscano.  Allenatore : Tessarin Alessio.

USD Pralormo : Gandolfo, Lungo Vaschetti, Balan (Aimo dal 76'), Zappino,  Calzolai, Dellaferrera,  Rumiato, Serra (Barbagallo dal 46'), Artuso (Casetta dal 16'), Bosco F. (Bosco A. dal 76'), Velardita ; A Disposizione : Curri, Orrù, Tallano.  Allenatore : Abbienti Davide.

 

 

 

 

USD Pralormo - San Secondo 1 - 0 (Campionato 1°Categoria)

Pralormo 12/09/2021

A quasi un anno di distanza il Pralormo torna a disputare una partita ufficiale sul proprio campo, un anno in cui tutti noi abbiamo rinunciato o perso qualcosa...... un campionato, il contatto con gli amici, la salute e qualcuno anche la vita, oggi si riparte, chi sugli spalti ad incitare , chi in campo a giocare, tutti con la voglia e la speranza che questa ripartenza sia quella definitiva e che la strada percorsa finora ci porti alla risoluzione di questa terribile esperienza.

Togliendoci dalla retorica mi ritrovo a scrivere .......giornata estiva, campo in perfette condizioni e spettatori finalmente a bordo campo per assistere ad una delle partite di cartello di questa prima giornata di campionato.

Pralormo con alcune novità, tra queste il nuovo allenatore Davide Abbienti, buon campionato a lui ed un saluto al caro amico Aldo Profeta.

Primi minuti con le squadre bloccate dalla tensione, il San Secondo si dimostra subito leggermente più spigliato in campo, il primo pericolo per la porta pralormese è al 7' quando la palla, in uscita da una mischia , sfiora la traversa, Rodin al 7' lancia per D'Anna che tira rasoterra per la facile parata di Gandolfo. 

Al 22' il primo timido tentativo del Pralormo, Artusio tira ma centrale per la parata di Cedrino. Ben più pericoloso Reyez al 33' con il primo vero intervento di Gandolfo. Sempre pericoloso il San Secondo al 34' con il tiro di Amatulli deviato dalla schiena di un suo compagno.

Anche il Pralormo ha la sua ghiotta occasione, Calzolai al 43' di testa schiaccia la palla che con il rimbalzo sfiora la traversa, è un finale di tempo veramente emozionante quando al 44' l'arbitro decreta il rigore per fallo di Tarasco su Artusio, Rumiato glaciale, nonostante la temperatura, spiazza il portiere portando in vantaggio il Pralormo.

Nel recupero c'è ancora tempo per la bella parata di Gandolfo che salva sul bel tiro di Maio. l'arbitro manda tutti negli spogliatoi per il meritato riposo, il secondo tempo si prospetta emozionante.

Il San Secondo riceve negli spogliatoi le giuste motivazioni e nei minuti iniziali del secondo tempo si rende subito pericoloso, doppio intervento di Gandolfo al 2' e due minuti più tardi bel colpo di testa di Pastorino con la palla che lambisce la base della palo alla destra di Gandolfo. Al 6' calcio di punizione di Rodin che Gandolfo controlla bloccando la palla.

Il Pralormo reagisce e si rende pericoloso al 10' con Balan che dopo una bella incursione tira obbligando Cedrino alla deviazione di pugni, anche Lungo Vaschetti ci prova dal limite ma la palla è alta sulla traversa,  Velardita tenta di lasciare il segno ma il suo tiro viene ribattuto da un difensore, sul ribaltamento bel salvataggio di Marzano, ultimo uomo a difesa del risultato.

Al 17' Rodin eccede con le proteste e si fa espellere per doppia ammonizione, la superiorità numerica libera il gioco del Pralormo, bel cross di Velardita e Calzolai mette di testa la palla di poco sopra la traversa, occasione sprecata per chiudere la partita.......infatti al 28' l'arbitro opta per la salomonica espulsione di Marzano reo di un fallo meritevole del solo cartellino giallo, la partita si incattivisce "sportivamente"....ed il Pralormo fallisce ripetutamente il raddoppio, al 32' bel contropiede di Rumiato concluso da Velardita con un tiro ribattuto, al 33'  tiro di Rumiato con la palla che termina di poco alta sulla traversa.

Il Pralormo ne ha di più ed al 34' Balan costringe Cedrino alla deviazione sopra la traversa, da qui in poi controllo assoluto della retroguardia pralormese con Calzolai e Dellaferrera attenti su ogni pallone.

Il triplice fischio finale mette fine alla partita con i primi tre punti che vanno al Pralormo, tanta fatica, contro un avversario all'altezza ed a tratti più compatto e fisico a centro campo. Come sempre i primi tre punti hanno una valenza superiore per il morale e per la consapevolezza di essere tornati  e nel migliore dei modi.

Ottima prova di squadra dei ragazzi di Mister Abbienti, tutti hanno dato il massimo per questo momento del campionato, rodaggio in corso, ma con la classifica che sorride è tutto più facile.

Alla prossima 

 

FORZA BISONTI !!! 

USD Pralormo : Gandolfo, Lungo Vaschetti, Balan, Casetta (Dellaferrera dal 46'), Marzano, Calzolai, Rumiato, Serra (Orrù dal 86'), Artuso (Aimo dal 92'), Bosco F., Velardita ; A Disposizione : Curri, Tallano, Barbagallo, Zappino, Nano.  Allenatore : Abbienti Davide.

US San Secondo : Cedrino, Faure Rollano, Tarasco, Pastorino, Maio, Pellion (Godino dal 56'), D'Anna, Reyez (Godino E. dal 61'), Ferrero, Rodin, Amatulli (Coazoya dal 80').  ; A disposizione : Tanzo, Oneglio, Onnis, Mina,  Allenatore : Guermani Antonio.

 

 

 

 

USD Pralormo - Orbassano A.S.P.A. 1 - 2 (Campionato 1°Categoria)

Pralormo 25/10/2020

Il Pralormo,fortemente rimaneggiato ospita l'ultima in classifica, l'Orbassano, Mr Profeta riesce comunque a mettere in campo una formazione che ha una logica, siamo curiosi di vedere come i bisontini sapranno reagire a tutte le defezioni di oggi.

Come sempre inizio equilibrato, anche se il Pralormo è nettamente più pericoloso, al 6' ci prova il debuttante Spinelli mancando nettamente lo specchio della porta, al 10' Rumiato mette un bel pallone in area ma nessuno è pronto per la deviazione. Al 21' Spinelli devia la palla in acrobazia ma un difensore devia in angolo, il gol è nell'aria e puntuale arriva, bel pallone di Spinelli per Rumiato, doppio dribbling che ubriaca mezza difesa e pallone alle spalle di Sandrini, gol bellissimo da attaccante di razza.

La partita sembra aver preso la giusta direzione per i ragazzi di Mr Profeta quando al 30' arriva la seconda ammonizione per Spinelli, forse ingiusta ma cercata visto il troppo nervosismo messo in campo. 

Pralormo punito e frenato proprio mentre sembrava aver preso il controllo della partita, l'Orbassano vede il pareggio a portata di mano e si getta all'attacco, al 35' bella punizione di Savoia con la palla che sfiora il palo e Gandolfo proteso in tuffo a controllare, al 47' il pareggio sembra cosa fatta ma in mischia un giocatore dell'Orbassano spreca da pochi metri mettendo fuori ed anche di molto, 5 minuti di recupero e fine del primo tempo.

Una volta ti insegnavano che dovevi controllare soprattutto i primi minuti ed invece il Pralormo concede subito un calcio di punizione dal limite, la battuta di Croce viene deviata dalla barriera spiazzando incolpevolmente Gandolfo, pareggio e partita che ricomincia da zero.

Nonostante la mazzata del pareggio al primo minuto il Pralormo controlla bene la partita, l'equilibrio viene rotto al 20' da Bonfiglio, abile e furbo a saltare sulle spalle di Balan, il suo colpo di testa inganna Gandolfo sul suo palo, Orbassano in vantaggio.

I minuti successivi vivono la bella reazione del Pralormo, Rumiato ci prova al 26' ma il suo bel tiro viene parato da Sandrini, l'Orbassano vicino al raddoppio  con Bonfiglio al 33' , la sua deviazione sfiora la base del palo.

Al 34' Rumiato si presenta da solo davanti al portiere avversario ma invece di scaricare in porta lascia partire un pallonetto che Sandrini si ritrova tra le mani.

L'ultima occasione del Pralormo è per Dumbya, che al 40' spreca da ottima posizione non sfruttando la palla uscita dal solito mischione in area.

Al 42' Gandolfo para bene una bella punizione battuta da Mazzanti, gli ultimi minuti sono una sofferenza ma il triplice fischio certifica la vittoria di Orbassano.

Se penso ai giocatori che mancavano oggi, penso ad una giornata sfortunata, se invece ragiono sul fatto che in undici contro undici si vinceva e si controllava senza problemi, penso che regalare un uomo in più per sessanta minuti non è mai una buona idea, specie se non disponi di tante alternative in panchina e se ti manca mezza difesa, dimenticavo una piccola riflessione sulla gestione dei fischi arbitrali.....calma ragazzi vedremo altre volte arbitraggi poco lucidi, da gestire meglio......

Ora attendiamo che l'emergenza passi, quella che stiamo vivendo tutti i giorni anche fuori dai campi di calcio, dispiace fermarsi ma la salute viene prima di ogni cosa e con essa il lavoro e tutto il resto, presto torneremo a soffrire per i nostri colori e per il ritorno alla normalità del mondo intero.

FORZA BISONTI !!! 

 

USD Pralormo : Gandolfo, Aimo, Balan, Orrù (Doumbya al 70'), Dellaferrera, Zappino, Spinelli, Bosco F., Artuso An., Rumiato, D'Angelo (Artuso Al. al 53' ( Pecoraio al 91')); A Disposizione : Razzetti, Tallano,  Allenatore : Profeta Aldo.

Orbassano ASPA : Sandrini, Oddenino, Corvino, Ramunno, Savoia, Mignano, Clemente, Korri, Collimato, Romano, Mazzanti.  ; A disposizione : Adamo, Candido, Carfora, Cirillo, Croce, Cevnja, Chiola, Bonfiglio,  Allenatore : Boggian Fabio.

 

 

 

 

ACD Pro Polonghera - USD Pralormo 1 - 2 (Campionato 1°Categoria)

Polonghera 18/10/2020

Quarta giornata di campionato, Polonghera e Pralormo sono qui a giocarsi il vertice della classifica, siamo lontani anni luce dall'ultima partita proprio qui a Polonghera, entrambe le squadre lottavano per non retrocedere e solo la pausa legata all covid salvò entrambe le compagini da un fine campionato a dir poco stressante. Un pallido sole scalda finalmente anche gli spettatori, per la prima volta autorizzati a partecipare a questa giornata di sport.

La partita inizia con le due squadre contratte ed in controllo, il Polonghera attacca con più continuità e si rende pericoloso per la prima volta al 14', Gandolfo salva in uscita su Tosco.

La replica del Pralormo al 25' con un colpo di testa di capitan Rumiato, la conclusione sugli sviluppi di un calcio d'angolo è alta sulla traversa.

Al 27' bel cross di Caffaro che trova Baruzzo tutto solo, battuta al volo e palla che esce di poco a lato, il Polonghera pressa ed al 30' arriva il gol, Balan preso in mezzo tra due avversari tenta il recupero in scivolata, fallo da dietro e rigore che Lagzdins trasforma spiazzando Gandolfo.

Lo svantaggio costringe il Pralormo ad uscire dalla propria metà campo con più continuità e convinzione, finalmente arrivano le prime azioni pericolose per i bisontini, al 34' Artuso sfiora la palla di testa su bel cross di Balan, un minuto dopo ci prova D'Angelo con un tiro al volo da fuori area, la palla si perde lontano dallo specchio della porta, Il vero pericolo arriva però al 45' quando Gandolfo si oppone di piede a Lagzdins lanciato in posizione molto dubbia per un possibile fuorigioco.

Secondo tempo e già al 1' minuto Gandolfo si deve opporre ad una azione pericolosa del Polonghera, bella uscita alta che toglie la palla dalla testa di un avversario, sul cambio di fronte Casetta tira forte ma centrale, Ferrero si oppone come può ed Artuso è bravo e lesto nell'insaccare il gol del pareggio. La partita da calda diventa rovente, nel Pralormo entra Velardita a sottolineare la voglia di vincere ma è il Polonghera che ci prova con più insistenza, all'11' Calzolai da ultimo uomo salva quello che sembra un gol già fatto, la partita non diventa bella.... diventa una battaglia e le squadre oltre a voler vincere iniziano ad essere stanche allungandosi sempre di più.

Al 33' lancio profondo per Rumiato che addomestica la palla servendo a Velardita una palla su un vassoio d'argento, il nostro Gabriele non ci pensa due volte e scarica una bordata terrificante dai venti metri, la palla si accende di fuoco andando a terminare la propria corsa nella rete avversaria, splendida azione e gol che vale il vantaggio per i ragazzi di Mr Profeta. Nemmeno il tempo di esultare che l'arbitro punisce con il cartellino rosso un'entrata a gioco pericoloso di Velardita, da giallo.... o da rosso ....forse arancione, comunque rimaniamo in dieci.

Da modalità battaglia si passa alla modalità lotta corpo a corpo....i minuti passano lentissimi, si soffre ma non si molla, il fortino difeso da Calzolai e compagni regge e quando si apre qualche falla ci pensa Gandolfo, come al 42' quando compie il miracolo ribattendo di piede un tiro del solito Lagzdins....miracolo che ci porta al recupero ed al triplice fischio finale.

Tre punti importanti vinti su un campo tradizionalmente ostico e contro una squadra forte fisicamente e piena di stimoli. Una vittoria in sofferenza, di quelle che danno più piacere, una vittoria del gruppo, molto unito ed indomito. Ora testa bassa e più umili di prima, la nostra squadra ha ancora molto da soffrire ma oggi abbiamo la conferma che sa soffrire. 

Ci vediamo presto a Pralormo......speriamo.

FORZA BISONTI !!! 

 

USD Pralormo :

Gandolfo = costante per tutti i 90 minuti, sicuro ed essenziale per tutta la partita, bravo a mettere manone e piedoni su tutte le traiettorie.

Aimo = meglio in fase difensiva che offensiva, non arretra mai mettendo tanta legna in cascina.

Balan = causa il rigore ma non si tira mai indietro, utile quando c'è da mettere il fisico a disposizione della causa.

Casetta S. = argine a centro campo, solo un pestone ed i crampi lo fermano, un'altra partita su ottimi livelli, perno del centrocampo.  Zappino dal 75' = un rischio visto il recente infortunio, scommessa vinta, venti minuti di sostanza che danno fiducia per le prossime partite.

Dellaferrera = meglio nella difesa a quattro, litiga con il pallone ma anche con gli stinchi degli avversari, alla fine esce dal campo a testa alta.

Calzolai = partita mostruosa, salva il risultato in più occasioni, mille palloni presi di testa ed altri mille intercettati di piede..... un baluardo.

Bosco F. = parte malissimo con tocchi spesso fuori misura, un pò alla volta raccoglie i cocci mettendo insieme la solita onesta partita, vero regista.

Tallano = se c'è da lottare non si tira indietro, fin che ne ha.... ne ha, dove non arriva con il fisico arriva con l'immensa esperienza di cui dispone.  Velardita dal 53'  = il suo ingresso in campo regala emozioni contrastanti ai tifosi del Pralormo ed ai difensori del Polonghera, sigla un gol da ricordare a lungo ....od almeno fino al prossimo, da lui mai gol banali, espulso per la troppa generosità.

Artuso  = giovane ma già molto maturo, fortunato ma anche molto bravo a capitalizzare quell'unica palla che gli arriva sui piedi per il pareggio, per il resto della partita tante botte, prese e date, un grande innesto.

Rumiato = costante pericolo per la difesa del Polonghera, serve un'assist per Velardita che più bello non si può, aiuta molto nei minuti finali, capitano vero, un vero esempio in campo.

D'Angelo = diciamo che la mobilità non è il suo forte ma oggi è uno dei tanti che non molla mai, abile a gestire la palla ha il pregio di giocare sempre la palla dopo massimo due tocchi, la migliore partita dell'anno.

A Disposizione : Razzetti, Pecorai, Nano S., Dumbya, Artuso Al.

Allenatore : Profeta Aldo = condizionato dalle assenze e dalle debolezze che si porta avanti da tempo riesce a costruire una mentalità in grado di superare tutti gli ostacoli, in poche parole costruisce una squadra con una mentalità vincente, per la prima volta sotto di un gol i suoi ragazzi non cedono un millimetro e portano a casa un risultato d'oro.

A.C.D. Pro Polonghera : Ferrero, Moretto, Paulissch, Rolfo, Bertone, Tosco, Baruzzo (Mendola dal 63'), Ruatta, Caffaro (Gerbaudo dal 67'), Lagzdins, Sema (Rolfo L dal 58'). ; A disposizione : Grande, Correggia, issoglio, Cattepan, Mengozzi. Allenatore : Prochietto Elia.