Prima Categoria

USD Pralormo - Moncalieri Calcio 1953 0 - 3 (Campionato 1°Categoria)

Pralormo 22/05/2022

Giornata torrida, più da mare che da dedicare a correre dietro ad un pallone.....siamo alle ultime partite ed il Pralormo ospita il forte Moncalieri, nell'ennesima prova senza appello per una posizione favorevole nei play out.

Pubblico numeroso e voglia di assistere ad una bella partita..

Il Pralormo parte subito con qualche difficoltà, siamo solo al 4' quando Dellaferrera si vede ribattuto un rilancio, la palla diventa una golosità per Lobascio, tra lui e la porta solo Gandolfo, Lobascio beffa il ns porterone infilando in rete indisturbato, troppo facile.

Il vantaggio Moncalerese diventa un macigno per il Pralormo che fatica a rendersi pericoloso, al 18' calcio di punizione per il Pralormo, Bosco  da posizione defilata calcia forte in mezzo all'area, la palla sfiora mille polpacci e si perde mestamente sul fondo.

Al 24' bella azione del Moncalieri con palla che dopo una serie di passaggi arriva sui piedi di Mastrorosa, per un pelo non arriva la deviazione in rete.

Il Pralormo si affida ai calci piazzati, al 29' bello schema con palla che da Bosco arriva a Velardita, botta forte respinta da un difensore sulla linea o dentro la linea, le proteste pralormesi non sortono effetto ed il risultato rimane inchiodato sul 0 a 1.

Velardita ci prova ancora sul finire del primo tempo, recupera una palla, dribbling e tiro centrale che Paratore controlla senza problemi.

Subito dopo è Gandolfo ad opporsi di piede sul tiro di  Principato, finisce il primo tempo con il meritato vantaggio del Moncalieri.

Il secondo tempo inizia senza cambi nelle formazioni, il Moncalieri  parte a mille  e già al primo minuto s rende pericoloso con Mastrorosa, bravo Gandolfo a ribattere, dopo alcuni tentativi Lobascio arriva al raddoppio, tiro a fil di palo su cui Gandolfo non può nulla.

La reazione dei Bisonti si ferma ad un colpo di testa di Calzolai, bloccato da Paratore senza problemi.

Al 23' termina la partita, gol della sicurezza di Garoffolo, tutto troppo facile.

Risultato che non cambia anche se il Moncalieri ha ancora qualche occasione, nel Pralormo il solito Velardita prova a rendere meno amaro il pomeriggio ma oggi la mira non è precisa.

Giornata da dimenticare , segnata dal gol subito dopo alcuni minuti, a Mister Tallano il compito di recuperare energie fisiche e mentali per affrontare al meglio le ultime due partite.

Serve rialzare la testa e tornare alle prestazioni di qualche settimana fa.

Rimangono 180 minuti per trovare una posizione in classifica più favorevole e poi ..... spareggio.

 FORZA BISONTI !!!!!!!

 

USD Pralormo = Gandolfo, Marzano, Balan, Calzolai, Zappino (Nano dal 57'), Dellaferrera, Serra (Misiri dal 22'), Orrù (Casetta dal 74'), Pani (Bosco A. dal 77'), Bosco F. (D'Angelo dal 47'), Velardita. A disposizione = Bernardi, Aimo, Tallano. Allenatore = Tallano Marco.

 

Moncalieri Calcio 1953 = Paratore, Caporilli, Stellato, Rosano, Mosagna, Macario, Garoffolo Messina dal 72'), Meola, Mastrorosa (DiBiase dal 63'), , Lobascio ( Giordano dal 59'), Principato. A Disposizione : Pavia, Yemini, Fera, Zoppo . Allenatore  = Buonafede Michele.

 

USD Pralormo - Movimento Cattolico 3 - 1 Campionato calcio CSI Eccellenza)

Pralormo 11/05/2022

 

Mercoledi dedicato a due grandi impegni calcistici, la finale di Coppa Italia e soprattutto il recupero del Pralormo contro il forte Movimento Cattolico.

I ragazzi di Mr Cavallaro regalano finalmente una serata tranquilla ai loro numerosi tifosi, 3, presenti sugli spalti.

Arbitraggio che Valeri se lo sogna, per una volta il CSI batte nettamente la Federazione, loro hanno il VAR e noi abbiamo Nino al BAR......e non farei cambio.

Il Pralormo domina una partita sulla carta difficile se non proibitiva, a distanza di più di due anni tornano le Pagelle Ignoranti.

Luca Ferrari = quest'anno ci ha abituato a prove sopra ogni media passata, serata tranquilla con tante uscite ed un intervento di piede che blocca il tentativo di rimonta del Movimento Cattolico, sempre attento e concentrato.

Mattia Remondino = sostituisce Vigo sulla fascia e regala in dote tanta sicurezza al reparto difensivo, calano però le statistiche relative ai palloni persi nei campi vicini, Nino ringrazia. Difende con ordine.

Daniele Accossato = mette da parte le incertezze di alcune partite fa ed offre una partita di sostanza e dedizione come l'Acco dei bei tempi, fisico e concentrazione al servizio della squadra, capisce troppo tardi che non si picchiano gli avversari in area.

Alberto Borgarello = deve occuparsi dell'avversario più forte, mette il fisico in ogni intervento e con le buone e con le cattive mette la museruola a tutti quelli che si affacciano dalle sue parti, il suo miglioramento è la base della crescita della difesa.

Fabio Tonin = altro tassello importante che torna nel momento più delicato della stagione, buona partita, forte di testa e fuori di testa.......deve migliorare molto sulla parte tecnica, mancano infatti le parolacce che rendevano uniche le sue prestazioni.

Enrico Lungo Vaschetti = altra prestazione sopra le righe, mette ordine e geometria, il fosforo non manca, alzando la media tecnica del reparto, non tira indietro il piede nei contrasti, il solito esempio, dove non arrivano i polmoni arriva il cuore ed il cervello.

Daniele Radicchio = capitano ed anima di questo nuovo Pralormo, piccolo ma inesauribile, si prodiga ad aiutare tutti i suoi compagni, esempio della voglia di vincere, sarà difficile togliere la fascia da quel braccio, lo spogliatoio trema.

Emanuele Viberti = più intraprendente del solito, azzecca la prima giocata e questo gli dà il coraggio di lavorare ai fianchi la difesa avversaria, suo il merito per il bellissimo raddoppio, colpo di testa che non lascia scampo al portiere , una vera spinetta nel fianco.

 Andrea Favaretto = finalmente titolare , al suo affacciarsi il pubblico decide di tornare a casa per vedere l'ultima puntata di "La casa nella Prateria", impiega 15 minuti per capire qual'è la porta degli avversari, nel momento in cui partono le prime critiche si accende con un'assist che mette in porta Saikou per il più facile dei gol, poi si rimette a dormire senza almeno creare danni, in ripresa....il Mister crede in lui.

Simone Bertolino = riprende il suo posto in mezzo al campo, mette tutta la sua mobilità al servizio della squadra, peccato che dopo 5 minuti sia già in riserva.... pregevoli alcuni calci di punizione che hanno il merito di essere tirati nel senso giusto, a parte gli scherzi, impegno e sacrificio non sono mancati.

Saikou Dumbuya = idolo delle folle, non comprende le istruzioni del Mister e quindi fa tutte cose giuste diventando immarcabile, due gol, assist, giocate da sogno come un passaggio filtrante di quaranta metri non sfruttato perchè troppo bello. Fuori categoria, ha anche il merito di essere simpatico ....chiedete a chi lo ha marcato.

Luca Vigo = entra al posto di Remondino, non avendo più la fascia decide di giocare con un pannolone della figlia nelle mutande, cosa che lo ostacola nella corsa ma che sembra aiutarlo nei suoi ormai famosi rilanci. Lo abbiamo visto rigare la macchina a Radicchio ed al Mister , per niente rancoroso.

Erik Giordanetto = entra al posto di Enrico Lungo, lotta ed impegno con anche un pregevole tentativo di tiro in porta, non si tira indietro.

Vincenzo Parisi = meno brillante del solito, messo in soggezione dal nome della squadra avversaria, si astiene da imprecazioni verso arbitro e avversari, dedicandosi completamente verso i compagni, generoso.

Daniele Ferrari = lo Swaroski di Pralormo, più per la fragilità che per il valore, entra al posto di Accossando per regalare dieci minuti di calcio alle folle di tifosi, altro recupero importante.

Gabriele Sgrò = entra al posto di Viberti per un pugno di minuti, cerca il gol con insistenza ma dimentica spesso che per segnare ci vuole il pallone, un turno di riposo, tornerà utile.

 Mister Cavallaro Alessandro = per tutto il secondo tempo sbaglia i nomi dei giocatori confondendo le partite di Pralormo e Roma, abbiamo sentito chiamare Pupo , Barella, si riprende in tempo per capire che sotto la sua attenta guida la squadra arriva alla vittoria, felicità doppia.

 

 

 FORZA BISONTINI 

 

 

 

 

USD Pralormo - Villastellone Carignano 1 - 2 (Campionato 1°Categoria)

Pralormo 08/05/2022

Aria di derby a Pralormo, partita con il Villastellone, la classifica dice che tra le due squadre c'è un abisso, il Pralormo in lotta per non retrocedere ed il Villa nella zona nobile della classifica. Spalti gremiti e clima disteso tra le due tifoserie.

L'inizio partita del Villa è travolgente, tre tiri nel giro di un minuto con Gandolfo miracoloso sul tiro di Collura.

Il Pralormo mette fuori la testa al 6' con il bel tiro di Velardita respinto da Bledig, un minuto dopo è Pani a sfiorare il gol con una bella girata che sfiora il palo con il portiere immobile. La partità è più equilibrata, il Villa preme ma il Pralormo si difende con relativa tranquillità, l'equilibrio si rompe al 18', bella azione sulla sinistra cross e tiro di De Maistre che si infrange sul palo , sulla ribattuta Angeloni è il più lesto a ribattere in rete per il vantaggio del Villastellone.

Il Pralormo subisce il colpo e fatica ad imbastire azioni pericolose, De Maistre al 33' colpisce il palo con un bel tiro da posizione defilata.

Al 40' il pareggio del Pralormo, lancio per Serra che stoppa di destro e senza fare cadere il pallone lascia partire un tiro di sinistro che manda la palla in quello spazio tra palo e traversa che solitamente viene chiamato "il sette", gol bellissimo che mette la parola fine ad un bel primo tempo.

Il secondo tempo inizia con un problema per Calzolai, colpo al volto che lo costringe ad uscire, sostituito da Bosco, colpo gravissimo per la difesa del Pralormo.

Pani all'8' con una bella azione personale si porta al tiro, Bledig blocca sicuro in tuffo.

La replica del Villa arriva al 13' con un bel tiro di Petullo in acrobazia, fuori di poco, sempre Petullo ci prova due minuti dopo e questa volta solo le manone di Gandolfo evitano la marcatura per il Villastellone.

Dal cielo scendono le prime gocce, in pochi minuti la pioggia diventa protagonista della partita, rendendo tutto più difficile, anche scrivere..... al 75' bel colpo di testa di Miello, Gandolfo è ancora pronto a rispondere con una bellissima parata.

Ora diluvia.....e la partita diventa spettacolare, vivendo di agonismo, si lotta su ogni palla, contro avversari, acqua e fango. Il Pralormo sembra più a suo agio e più volte sembra avvicinarsi pericolosamente nell'area del Villa, tutto può succedere, mancano due minuti alla fine del tempo regolamentare quando il Villa sviluppa una bella ripartenza, palla a Petullo che da venti metri lascia partire un tiro destinato dove Gandolfo non può arrivare, gol spettacolare e vantaggio per il Villa, nel finale l'arrembaggio del Pralormo, Velardita ci prova un paio di volte ma con scarsa precisione, nel recupero bel colpo di testa di Zappino con parata sicura di Bledig che mette la parola fine alla sfortunata partita dei nostri bisonti.

Nonostante il tempo abbiamo visto una partita bella e corretta da parte di entrambe le squadre, solo un episodio poteva rompere l'equilibrio e purtroppo l'episodio è capitato sui piedi del solito spietato Petullo.

I nostri ragazzi hanno giocato alla pari, mettendo cuore e voglia di lottare per colmare la differenza che solo la classifica testimonia, oggi un pareggio non sarebbe stato un furto e sicuramente l'infortunio alla nostra colonna della difesa ha influito e non poco sulla gestione della gara, auguri a Dario di una pronta guarigione.

Ora è tutto più difficile ma con il cuore messo in campo oggi tutto si può fare, testa alta bisonti.

Alla prossima.

 

 FORZA BISONTI

 

USD Pralormo : Gandolfo, Aimo,  Balan, Calzolai (Bosco dal 49'), Zappino, Dellaferrera, Serra (Misiri dal 63'), Orrù (Nano dal 81'), Pani, Rey, Velardita . ; A Disposizione : Gandolfo, Curri, Tallano, D'Angelo, Barbagallo, Casetta .  Allenatore : Marco Tallano 

Villastellone Carignano : Bledig, Gariglio, Quattrocolo, Presta, Vitrotti, Berrino, De Maistre, Collura, Angeloni, Petullo, Bari ( Miello dal 68'). A disposizione : De Sesa, Perrone, Cavaglià, Casaro, Giordanetto, Vitelli, Massera, Filinceri. Allenatore : Zanotti Giulio. 

 

 

USD Pralormo - GS Pinasca 0 - 3 (Campionato 1°Categoria)

Pralormo 27/03/2022

Partita proibitiva per il Pralormo di Mr.Tallano, avversari il Pinasca, squadra in piena lotta per la vincita di questo campionato, clima perfetto per giocare e campo talmente asciutto che sembra esserci passato un phon, quest'anno seccano anche i sintetici.....tifoserie ben rappresentate, in attesa di questa delicata partita.

Il Pinasca prende subito in mano le redini del gioco, il Pralormo si difende con ordine concedendo poco, il primo tiro arriva all'8' con Ladogana, palla potente ma fuori dallo specchio della porta.

I nostri Bisonti ci sono e reagiscono con alcuni calci piazzati, al 13' Zappino di testa sfiora l'incrocio dei pali.

Nemmeno il tempo di annotare questa prima occasione per il Pralormo ed il Pinasca segna, bel lancio per La Spina, lasciato forse troppo solo, bravo comunque a controllare e calciare incrociando di quel tanto che basta per rendere vano ogni tentativo di parata.

Il Pralormo reagisce con Velardita, siamo al 17', lancio di Serra per Vela, stop e tiro insidioso che Salusso ribatte con fatica, palla sui piedi di Zappino il cui tiro che viene ribattuto da un difensore.

Al 20' è Aimo a provarci, tiro deviato in angolo, dal corner nasce una nuova occasione per il Pralormo, Dellaferrera colpisce di testa ma non inquadra la porta.

E' il momento migliore per il Pralormo, che tra il 32' ed il 34' arriva al tiro per due volte con Velardita, primo tiro fuori di poco e subito dopo gran lancio di Pani con Vela che da posizione angolata non inquadra la porta.

Al 38' il Pralormo viene letteralmente punito, palla in area con il difensore che non sa se proteggere o calciare, Pegorin è furbo e veloce nel recupero palla, preciso nel pallone per l'accorrente Bobba che appoggia in rete.

Se il raddoppio del Pinasca è una doccia gelata, il terzo gol è la classica mazzata, ennesima indecisione e fatica a liberare l'area,dal flipper esce il gol di Bruno, forse in posizione irregolare, punizione eccessiva per i ragazzi di Tallano che per lunghi tratti della partita hanno giocato alla pari con una delle squadre protagoniste del campionato.

Puniti alcuni piccoli errori ma le partite si vincono o si perdono proprio per la gestione degli episodi.

Nel secondo tempo succede poco, si lotta su ogni pallone ma le occasioni sono sempre di meno, da segnalare la bella parata di Bernardi sull'invenzione di Vaglienti che al 70' vede uno spiraglio tra portiere e porta , bel tiro dai venticinque metri con parabola perfetta verso l'incrocio, bravo Bernardi ad arretrare di un passo e con un bel colpo di reni  a mettere la palla sopra la traversa, bel gesto tecnico da parte di entrambi.

Il triplice fischio dell'arbitro, buona anche la sua prestazione, mette fine alla partita.

Il Pralormo deve analizzare con attenzione la partita e ripartire pensando che a quasi tutti i tifosi il risultato del primo tempo è sembrato eccessivamente punitivo per il gioco espresso, ma frutto di mezzi errori che con certe squadre non devi commettere. Mr Tallano saprà valutare meglio di noi quanto avvenuto.

Nulla è perduto, anzi si sono viste anche delle cose positive, tra queste un Zappino tornato su buoni livelli, ed era ora, belle alcune trame di gioco e buoni alcuni tentativi dalla distanza, per contro, raramente siamo arrivati ad essere pericolosi dentro l'area se non usando i calci da fermo.

La ricetta per tutto è il lavoro e la voglia di fare l'impresa, dove l'impresa si chiama salvezza. Domenica altra giornata difficile sul campo del Perosa.......

 

 FORZA BISONTI

 

USD Pralormo : Bernardi, Marzano, Balan, Calzolai, Rey (Misiri dal 62'), Dellaferrera (Barbagallo dal 83'), Aimo (Artusio dal 46'), Zappino (Bosco dal 52'), Pani, Serra (Orrù dal 62'),Velardita . ; A Disposizione : Gandolfo, Curri, Tallano, Nano, .  Allenatore : Marco Tallano 

GS Pinasca : Salusso, Lerda (Gardiol dal 59'), Ladogana, Bruno (Demin dal 82'), Odin, Niardi, La Spina (Cenghialta dal 62'), Vaglienti, Bobba, Picotto (Blandina dal 83'), Pegorin (Inzitari dal 73'). A disposizione : Cascella, Montiglio, Fazzolari, Ribetto; Allenatore :  Bertelli Stefano